Cos'è l'arrampicata di velocità?

Le origini dell'arrampicata di velocità risalgono ai tempi dell'arrampicata competitiva praticata nella Russia sovietica degli anni 1940, dove il tempo necessario per completare percorsi lunghi e difficili era una metrica di punteggio chiave. Gareggiare testa a testa era una pratica comune tra gli alpinisti sovietici e fu introdotto nel mondo nel 1976 con la prima competizione internazionale di arrampicata tenutasi nella città russa di Gagra.

L'arrampicata di velocità moderna è una sfida fianco a fianco sulla parete di quindici metri scalandola nel minor tempo. Morto piatto e strapiombante di cinque gradi, la parete di velocità è un tracciato verticale costruito appositamente con due percorsi identici che non cambiano mai. A differenza del bouldering e lead, dove gli scalatori devono analizzare ed adattarsi rapidamente ai problemi e percorsi impostati specificamente per ogni round, gli scalatori di velocità possono passare anni a padroneggiare la memoria muscolare e la disciplina il che può ridurre il loro tempo di una frazione di secondo. Gli atleti più veloci del mondo salgono i quindici metri tra 6.99 e 5.48 secondi. L'arrampicata di velocità è un'intensa esplosione di energia atletica che, per non iniziati, nasconde quanto sia davvero difficile. I tempi di velocità vengono registrati a 0.01 secondi utilizzando i grilletti a pedale con una piastra di pressione per avviare l'orologio e i sensori di luce per fermarlo. In questa disciplina, il più veloce al vertice vince, e una singola falsa partenza mette fuori gara il scalatore. Nel 2016, l'IFSC ha assegnato a Perfect Descent la licenza esclusiva per fornire autoassicurazioni per record mondiali di gare di velocità e il loro distintivo cordino giallo è diventato una vista familiare nelle palestre e nelle competizioni di tutto il mondo.

Speed ​​Climbing ai Campionati Mondiali di Arrampicata IFSC 2016

Il Mondo dell'Arrampicata Sportiva

L'era moderna dell'arrampicata sportiva è nata nel 1985 quando i migliori alpinisti si sono riuniti in una falesia naturale nella Valle Stretta vicino a Bardonechia, in Italia, per SportRoccia. Migliaia di spettatori hanno acclamato gli alpinisti che hanno seguito percorsi segnalati attraverso il terreno naturale. Le sfide e l'impatto di una competizione su una falesia naturale hanno spinto l'evento verso pareti artificiali alla fine degli anni '80, quando SportRoccia è diventato un palcoscenico della neonata Coppa del Mondo di arrampicata.

Il primo Campionato del Mondo è stato organizzato nel 1991 e l'anno successivo un gran numero di concorrenti si è presentato per il primi Campionato del Mondo Giovanile a Basilea, in Svizzera, il che era un chiaro segno della crescente popolarità di questo sport. Alla fine degli anni '90 il bouldering è stato ufficialmente introdotto e insieme alle discipline di lead e velocità ha portato alla creazione della Coppa del Mondo.

L'arrampicata sportiva ha continuato a crescere nel corso degli anni 2000 con traguardi tra cui l'inclusione nei Giochi Mondiali e Giochi Asiatici al Coperto, l'introduzione della competizione internazionale di paraclimbing e la fondazione della Federazione Internazionale di Arrampicata Sportiva (IFSC). Nel 2013, l'arrampicata sportiva era nella rosa dei candidati del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) per i Giochi Olimpici del 2020, portando un nuovo livello di visibilità mondiale e supporto internazionale. Entro due anni dal debutto dimostrativo dell'arrampicata sportiva ai Giochi Olimpici Giovanili 2014, il CIO ha ufficialmente confermato la sua inclusione ai Giochi Olimpici di Tokyo del 2020 (che ora si svolgono nel 2021).

Le pareti da arrampicata possono essere trovate in più di 140 paesi e la popolarità delle palestre di arrampicata e le loro dimensioni e scala stanno crescendo rapidamente. Le stime indicano che la partecipazione globale agli sport di arrampicata è di circa 35 milioni e le squadre di arrampicata (il terreno fertile per i futuri campioni del mondo e le aspiranti olimpiche) possono essere trovate nella maggior parte delle palestre. Nel tempo trascorso dal primo SportRoccia, l'arrampicata si è evoluta in una serie atletica moderna e professionale che celebra la cultura e la comunità alpina con un pubblico globale.

Punteggio di Lead, Speed ​​e Bouldering

Le gare di arrampicata sportiva sono strutturate intorno a discipline bouldering, lead e speed. Nel bouldering, gli scalatori hanno un lasso di tempo prestabilito in cui acquistare il loro punteggio con solo due prese che portano punti in questa competizione strategica. Il punteggio si ottiene quando lo scalatore dimostra il controllo sulla presa superiore e, o una presa segnata a metà percorso designata come presa bonus. I funzionari confermano che il controllo si ottiene quando lo scalatore tocca la cima o la presa bonus con entrambe le mani per tre secondi. Il numero di tentativi per raggiungere il controllo è una variabile aggiuntiva che fa vincere lo scalatore con il maggior numero di vette controllate nel minor numero di tentativi. I punteggi bonus vengono utilizzati solo come spareggi per i punteggi migliori. I round di qualificazione presentano in genere 5 boulder con solo quattro da vincere in semifinale e finale. Mentre l'obiettivo di ottenere il controllo delle prese sul set è l'obiettivo sia nelle discipline boulder che in quelle lead, lo scalatore lead ha una strada lunga e difficile per la vittoria, se riesce a rimanere sulla parete.

L'arrampicata lead è una gara di resistenza in cui gli scalatori agganciano una corda da traino nei rinvii per proteggersi mentre salgono. C'è solo una possibilità nell'arrampicata lead quando il punteggio più alto viene assegnato al concorrente che controlla la presa più alta. Gli alpinisti non sono isolati nelle qualifiche e possono guardare gli altri concorrenti prima dei propri tentativi. Le semifinali e le finali devono essere a vista e agli atleti viene concesso un periodo di osservazione di sei minuti per esaminare il percorso prima di entrare in isolamento. Uno a uno, i concorrenti vengono chiamati isolamento dal punto di vista del tentativo inverso rispetto all'ordine di classifica nel round precedente. I percorsi sono limitati nel tempo tra i sei e gli otto minuti e in genere riflettono le complessità dei percorsi. I pareggi vengono risolti dal processo di conto alla rovescia in cui vengono conteggiati i risultati precedenti. Se la competizione lead è una maratona, la velocità è lo scatto di 100 metri.

L'unica disciplina testa a testa, l'arrampicata di velocità è una sfida fianco a fianco sulla parete di quindici metri scalandola nel minor tempo. Morto piatto e strapiombante di cinque gradi, il muro di velocità è un tracciato verticale costruito appositamente con due percorsi identici che non cambiano mai. A differenza del bouldering e del lead, dove gli alpinisti devono analizzare e adattarsi rapidamente ai problemi e ai percorsi impostati, gli scalatori di velocità possono passare anni a padroneggiare la memoria muscolare e la disciplina che può radere frazioni di secondo del loro tempo. Gli atleti più veloci del mondo salgono i quindici metri tra 6.99 e 5.48 secondi. L'arrampicata veloce è un'intensa esplosione di energia atletica che nasconde per chi non lo sapesse quanto sia difficile. I tempi di velocità vengono registrati a 0.01 secondi utilizzando un pedale della piastra di pressione per avviare l'orologio e i sensori di luce per fermarlo. In questa disciplina vince il più veloce al vertice. Nel 2016, l'IFSC ha assegnato a Perfect Descent la licenza esclusiva per fornire autoassicurazioni per record mondiale di gare di velocità e il loro distintivo cordino giallo è diventato una vista familiare nelle palestre e nelle competizioni di tutto il mondo.   

L'arrampicata Diventa uno Sport Olimpico

Mentre l'arrampicata sportiva continua ad evolversi e il sogno di diventare uno scalatore olimpico si avvicina alla realtà per alcuni, c'è scetticismo proveniente da parti della comunità dell'arrampicata sul rapido ritmo dei cambiamenti e sulla crescente attenzione per questo sport. Sulla scia dell'annuncio che l'arrampicata sportiva sarebbe stata inclusa nei Giochi Olimpici di Tokyo del 2020, sono state sollevate preoccupazioni sul formato di punteggio combinato concordato tra il CIO e l'IFSC. A differenza del circuito di Coppa del Mondo in cui gli atleti sono liberi di selezionare una o più discipline in cui competere, gli scalatori olimpici verranno classificati e le medaglie verranno assegnate in base al punteggio cumulativo delle competizioni in tutte e tre le discipline. Ciò cambierà invariabilmente il campo degli atleti che sono stati in cima alla classifica del circuito giovanile e di Coppa del Mondo negli anni precedenti. Non c'è dubbio che l'arrampicata alle Olimpiadi cambierà per sempre il corso di questo sport così come il passaggio dalla roccia naturale alle pareti artificiali nei primi anni di SportRoccia spostando l'arrampicata agonistica in una direzione che pochi avrebbero immaginato quarant'anni fa.

Più veloce, più alto, più forte, questo è il motto dei Giochi Olimpici e una visione che l'arrampicata sportiva agonistica soddisfa così fortemente. Alla fine, l'entusiasmo per le arrampicate al debutto olimpico potrebbe essere un fuoco di paglia in quanto non vi è alcuna garanzia che sarà parte dei giochi dopo il 2020. Dipenderà dalle masse e dal fatto che trovino fascino nell'atletismo e nella competizione attraverso l'arrampicata sportiva e sperimentino la ricca storia delle attività alpine che rappresenta.